Vestirsi Comoda ma Elegante: Guida per Tutte le Occasioni

Ecco la guida completa del Corriere delle Dame per vestirti comoda ma elegante in tutte le occasioni!



Vestirsi Comoda ma Elegante: Guida per Tutte le Occasioni

Vestire comoda ma elegante? Oggi è finalmente possibile!
Fino a qualche decennio fa, l’idea di vestire in modo comodo ma elegante sarebbe sembrata un ossimoro, ma i tempi – per fortuna - sono cambiati e con essi anche la concezione dell’eleganza, che non è più costretta ad attenersi a rigidi protocolli e al rispetto di regole stringenti. Oggi, in cui la vita delle donne è molto cambiata, sempre più complicata e in continua lotta con il tempo, il concetto di comodità ed eleganza è divenuto un binomio attuabile e consolidato grazie anche alla grande versatilità di capi innovativi, all’introduzione di tessuti tecnici confortevoli ma di classe e alla capacità degli stilisti di aver lanciato idee rivoluzionarie, soprattutto in abbinamenti che fino a qualche tempo fa sarebbero sembrati azzardati e addirittura di cattivo gusto.


L’idea di una moda comoda ed elegante è stata vincente, perché ha saputo rispettare il diritto della donna di soddisfare le proprie esigenze lavorative, senza dover necessariamente perdere il diritto/dovere, in primis verso sé stessa, al proprio fascino e alla propria femminilità. Ogni donna, infatti, deve potersi sentire bella, in ordine, curata e in grado di esprimere la propria natura, senza impedimenti e in qualsiasi occasione.


A fare il primo passo verso questa conquista femminile fu Coco Chanel che liberò la donna dai pesanti vestiti lunghi e ampollosi, dalle ingombranti maniche e dalla morsa dei corsetti che le avrebbero impedito di poter svolgere qualsiasi attività lavorativa:
 «Fino a quel momento avevamo vestito donne inutili, oziose, donne a cui le cameriere dovevano infilare le maniche; invece, avevo ormai una clientela di donne attive; una donna attiva ha bisogno di sentirsi a suo agio nel proprio vestito. Bisogna potersi rimboccare le maniche
Coco Chanel, Storia illustrata della moda e del costume, 2001, p.222)


Ma da allora si è fatta tanta ulteriore strada e forse neanche lei avrebbe mai immaginato di poter vestire le sue clienti con un jeans e delle scarpe con i tacchi a spillo, conservando eleganza e fascino. Ecco allora le dieci regole per un outfit comodo ma elegante.

10 regole per vestirsi comode ma eleganti

  • Tieni conto della struttura del tuo fisico
    La regola più importante in assoluto e che vale sempre è quella di scegliere capi che si adattino al tuo fisico: non c’è niente di più stridente di un fisico infilato per forza in un abito che non lo valorizza. Qualunque sia la struttura del tuo fisico, puoi sempre trovare capi che esaltino i tuoi pregi e minimizzino i tuoi difetti.

  • Non sacrificare il benessere sull’altare della bellezza  
    Bandisci il vecchio detto: “chi bella vuol apparire un poco deve soffrire”. Niente sofferenza, niente tacchi a spillo, quindi, se devi stare in piedi tutto il giorno, e niente cinturino della gonna troppo stretto per simulare un vitino da vespa: la tua schiena e il tuo stomaco a fine giornata ti ringrazieranno. E anche il tuo portamento ne trarrà beneficio risultando più libero, espressivo e naturale.

  • L’Arlecchino è simpatico solo a Carnevale
    Non usare mai più di tre colori nella stessa mise, andrebbe a scapito dell’armonia e del buon gusto e il risultato di sembrare un Arlecchino sarebbe quasi scontato. Inoltre in questo modo ti sarà più facile fare gli abbinamenti tra i vari capi, senza dover passare ore a pensare come coniugarli fra loro.

  • Una mise per ogni occasione
    Ogni occasione richiede una mise adeguata. Niente outfit troppo casual per una cerimonia solenne e neppure troppo sexy per una cena con le amiche. Anche con questo principio - che vale sempre - ti sarà più facile trovare la mise giusta senza scervellarti troppo.

  • L’importanza dei colori
    Se decidi per l’intramontabile e affascinante tinta unita, sceglila abbastanza neutra: né troppo accesa, né troppo inusuale. E se proprio non vuoi rinunciare al colore stravagante e abbagliante che va per la maggiore, spegni l’incendio adottando colori neutri per gli accessori. Se non vuoi correre rischi, adotta il total black o il total white, sono questi i colori con cui non si sbaglia mai.

  • Non dimenticare la tua età
    Anche se oggi per una donna il modo di vestire non è più ingabbiato nei rigidi steccati costituiti dall’età, così come lo era fino a qualche decennio fa, è sempre meglio farsi guidare dal buon senso. Se non sei più una teenager, le gonne ascellari, gli hot pants e le scollature vertiginose riservale per il mare. Per stare comoda adotta altre scelte.

  • Non seguire la moda passivamente
    Va bene seguire alcuni dettami della moda, ma non essere completamente assoggettata ad essa. Mettici qualcosa di tuo, personalizza il tuo look: solo così la tua eleganza e il tuo outfit non saranno mai uguali a quelli di un’altra.

  • La qualità del tessuto fa la differenza
    Oggi anche i tessuti più tradizionali, come lana o cotone, contengono un minimo di elastene, che li rende più agevoli senza rinunciare alla qualità, che troppo spesso non viene tenuta in conto. Anche l’abito dalla foggia più semplice, ma realizzato in un tessuto di pregio, darà risultati straordinari, sia per come si adatterà alla forma del corpo, sia per lo stile. Il vestito dal modello più ricercato, invece, se realizzato con un tessuto di bassa qualità, tenderà a sembrare un cencio e non c’è sarta che potrà fare il miracolo.

  • L'mportanza della biancheria intima
    Non dimenticare mai che un buon reggiseno può fare la differenza nell’aplomb di un vestito, di una camicia, di una giacca o di un golfino. Giocando un po’ sulle imbottiture se hai un seno piccolo o sul modello un po’ contenitivo se al contrario hai un seno troppo prosperoso, puoi ottenere risultati strabilianti. Se indossi pantaloni o una gonna un po’ attillata, può tornarti utile usare gli slip senza cuciture realizzati con il taglio laser. Se hai qualche chilo di troppo e vuoi eliminare quegli antiestetici rotolini che si formano sulla schiena in coincidenza del reggiseno, opta per un body leggermente contenitivo, l’insieme della tua silhouette ne ricaverà un grande beneficio. Se ne fai uso, ricorda che gli slip contenitivi non devono stringere intorno alla coscia: oltre al disagio inevitabile, impedisce al sangue di fluire liberamente e prepara le basi per la formazione della cellulite.

  • I capi che dovranno mai mancare nel tuo armadio
    Le mode cambiano, ma i capi classici e senza tempo restano. Nel tuo armadio non dovranno mai mancare quei quattro o cinque pezzi perfetti per tutte le occasioni, che ti consentono di essere elegante, comoda e a tuo agio. Un pantalone nero, un blazer, una camicetta di seta bianca o avorio, un paio di decolté dal tacco di media altezza, un tubino nero - possibilmente un poco elastico - e saprai sempre cosa mettere in ogni occasione.

Ma entriamo più nello specifico e scopriamo insieme le varie soluzioni per vestire comoda ma elegante a secondo delle stagioni e delle occasioni, comprendendo anche il look per la casa.

Leggi anche l'articolo su come vestirsi a 50 anni!

Outfit comodo e elegante in inverno

Oltre ad avere un outfit comodo ed elegante, in inverno, bisogna decisamente stare al caldo. Per questa ragione, nel tuo guardaroba, non possono mancare almeno due cappotti di stile e colori diversi. Avrai così sempre a disposizione un capo perfetto da indossare per ogni occasione e da poter abbinare alternativamente a seconda della nuance degli altri indumenti e accessori.  

Sceglili confezionati in lana di ottima qualità; in questo modo saranno leggeri ma caldi. Se soffri particolarmente il freddo, la soluzione ideale per te è rappresentata dall’abbigliamento a strati: un abito può essere indossato ad esempio sopra ad un dolcevita attillato, che lo renderà meno elegante ma molto più accattivante e originale. Sotto la camicetta o il golfino puoi – ad esempio - mettere una T-shirt sotto-giacca, che si intoni con i colori degli altri capi. Con un pantalone palazzo sarai sempre elegante e comoda e - se li preferisci in stoffe non troppo pesanti - per sentirti sempre al caldo, indossa delle calze coprenti in microfibra.

Un modo sicuro per essere elegante, comoda e al caldo è usare, al posto del cappotto, la cappa, la mantella o il poncho e - anche se spesso si fatica a capire come indossarli perché si fa anche confusione a identificare la differenza tra questi capi – si tratta di accessori capaci di dare un’impronta molto originale al tuo stile.

Per la differenza ricorda che la cappa è simile al cappotto, quindi aperta davanti e con bottoni o alamari, non ha le maniche e le mani spuntano da due fessure praticate sul davanti. È molto fascinosa se indossata con un maglione con le maniche a tre quarti e guanti lunghi.

La mantella, invece, somiglia a una larga e morbida sciarpa con cui farsi avvolgere come da un caldo abbraccio. Può essere usata da sola, sopra a un bel maglione di lana pesante, oppure sulla giacca o sul cappotto. Ovviamente è di importanza fondamentale la scelta del colore e/o della fantasia, che dovranno essere in armonia con le nuance di tutto il resto.

Il poncho, invece, è costituito da un unico pezzo di stoffa, spesso di maglia di lana, presenta una fessura per la testa e lascia libere le braccia. Puoi usarlo da solo, indossandolo sopra a un maglione pesante o sotto al cappotto come fosse un maglione. In questo caso potrebbe tornarti utile l’insostituibile T- shirt sotto-giacca a dolcevita da indossare sotto al poncho.
Anche gli accessori hanno la loro importanza, sia per ripararti dai rigori invernali, sia per rifinire il tuo look. Via libera quindi a sciarpe colorate abbinate al cappello e ai guanti e a borse capienti, dove potrai riporre tutto quello che noi donne siamo capaci di portarci dietro.

Outfit comodo ed elegante in estate

Quando arriva l’estate, il caldo inizia a farsi sentire e coniugare comodo, elegante e fresco potrebbe sembrare un’impresa abbastanza ardua. Oggi però il mercato della moda mette a nostra disposizione fantastiche soluzioni, per cui non ti sarà difficile scegliere capi in tessuti freschi, comodi e dall’effetto ricercato.
Ovviamente, come sempre, il faro per le tue scelte sarà l’occasione a cui è destinata la tua mise.

Sia per recarti in ufficio che per altre occasioni, il tuo guardaroba estivo dovrà assolutamente contenere dei blazer di lino in tinte neutre, da abbinare a pantaloni leggeri e a camicette in fresco cotone, per un outfit comodo ma elegante in piena estate.
Anche se il pantalone è il principe della comodità, prendi in considerazione anche le gonne: plissettate, a pieghe o svasate saranno delle ottime alleate purché in tessuto leggero e di lunghezza midi.

Se non ami troppo lo stile workwear, puoi sicuramente concederti un pizzico di frivolezza con una romantica blusa rifinita con ruche o volant, rigorosamente senza maniche nei giorni particolarmente caldi. Nei mesi estivi - quando fuori la temperatura è decisamente desertica - infilarsi in un paio di jeans o pantaloni attillati non è un’idea molto furba. Meglio allora optare per pantaloni larghi con la vita alta e la lunghezza alla caviglia, realizzati in tessuto morbido e leggero. Un bel paio di sandali gioiello dal tacco basso faranno da cornice.  

Un altro alleato estivo che ti viene in soccorso nelle giornate torride è l’intramontabile chemisier o shirt dress: morbido e composto, è l’ideale per qualsiasi occasione, dall’ufficio all’aperitivo di fine lavoro.
E poi c’è lei, l’intramontabile, irrinunciabile, versatile camicia bianca. Se in inverno l’hai indossata sotto la giacca, ora la puoi usare su una gonna midi rifinendo il look con delle sempre verdi ballerine.

Come vestirsi per una cerimonia? Ecco la guida pratica del Corriere delle Dame!

Abbigliamento da casa elegante

In casa, si sa, la parola d’ordine è comodità, ma questo non deve indurti a pensare che, fra le mura domestiche, tu debba per forza rinunciare ad essere chic. L’immagine che si riflette dallo specchio ha un grande impatto sul nostro umore e una figura che appare un po’ sciatta e trasandata non può sicuramente tirarci su il morale.
Anche in questo caso il mercato offre una vasta gamma di capi di abbigliamento dedicati, fra i quali troverai sicuramente delle soluzioni per un abbigliamento comodo e chic per casa in grado di aderire alla tua personalità e al tuo stile abituale.

Se preferisci il casual chic, puoi optare per una bella tuta in morbido cotone felpato o se vuoi proprio essere al massimo della ricercatezza in morbida e brillante ciniglia. Qualunque sia il tessuto, deve essere ben rifinita e di una tinta brillante e - cosa non trascurabile - deve starti a pennello: non devi cascarci dentro ma nemmeno essere troppo attillata, altrimenti addio eleganza e addio comodità.
Comprane più di una perché una volta provata non potrai più farne a meno! Un’ottima alternativa alla tuta sono i leggings che puoi usare con una t- shirt. Per stare più calda puoi indossarci sopra un maxi cardigan morbido e confortevole. Scegli i leggings in morbida maglina, così potranno seguire i tuoi movimenti senza costrizioni e ti vestiranno come una seconda pelle.

Per un aspetto veramente elegante e chic anche in casa, prendi in considerazione i pantaloni cropped, simpatici e sbarazzini, che sono i parenti stretti del pantalone lungo. Evita di optare per quelli realizzati in una stoffa ferma, meglio in maglina o in stoffa leggermente elasticizzata.
Se vuoi, invece, sottolineare la tua femminilità, puoi optare per un bell’abito da casa; ovviamente per la comodità evita i modelli troppo aderenti e dai la tua preferenza alle stoffe elastiche come maglina o viscosa che assecondano di più i movimenti.

Anche se sul mercato puoi trovarne alcuni che sembrano quasi dei tailleur, è sconsigliabile rimanere in pigiama tutto il giorno: potrebbe incidere negativamente sul tuo umore e privarti dell’energia di cui hai bisogno. Ma se proprio ti piace indossarlo per tutta la giornata, sceglilo con la giacca abbottonata e con morbidi e larghi pantaloni, il modello da uomo per intenderci. Veste molto ed è molto chic. Per stare più calda in inverno puoi scegliere di metterci sopra una confortevole vestaglia, di pile o di morbida lana, avrai sempre un aspetto curato e fascinoso. Sostituisci le pantofole con delle sneakers e così potrai aprire la porta al postino sapendo di essere perfettamente in ordine.

Angela Agresta

Angela Agresta

È nata a Marina di Catanzaro, adora il mare e si è sempre chiesta: perché vivo in collina? Alla nascita della sua seconda bimba “ha smesso di lavorare” per fare la mamma a tempo pieno. Quando sono diventate due splendide donne, ha iniziato a dedicarsi a tutto ciò che le era sempre piaciuto, ma per cui non aveva mai avuto abbastanza tempo. Ha imparato a realizzare splendidi oggetti con la tecnica dell’invetriatura Tiffany, ha frequentato un corso di giardinaggio, uno di pasticceria professionale e uno di fotografia. Il risultato? Da come il suo giardino si inonda di colori in ogni stagione, da quanto sono apprezzati i suoi dolci e le foto con cui spesso immortala tutto… ritiene di non aver seminato sul cemento armato! La sua ultima passione è il Tai Chi, una meravigliosa disciplina orientale di cui avrà modo di parlare in queste pagine.

Potrebbero interessanti anche
La Redazione
  • Erika Di Cosimo
  • Verdiana Amorosi
  • Mariagrazia Roversi
  • Angela Agresta
  • Cristina Vinci
  • Madame de Stael
Chi siamo
Evergreen
  • Rimettersi in forma dopo i 50 anni

    15 Aprile, 2019Rimettersi in Forma dopo i Cinquant’anni

Guide
  • Dieta Chetogenica

    1 Maggio, 2019Dieta Chetogenica: facciamo chiarezza sul regime alimentare più discusso del momento

Corriere delle Dame è una Testata registrata al Tribunale di Roma n. Registrazione 84/2019 del 12/06/2019
Direttrice Responsabile: Verdiana Amorosi
Copyright © 2021. Tutti i diritti riservati.