Cosa Fare in Casa con i Bambini: Giochi e Passatempi

Sola con il bambino in casa? Ecco alcune attività ludiche e divertenti da fare insieme per godersi dei momenti di gioia e relax senza annoiarsi mai!



Cosa Fare in Casa con i Bambini: Giochi e Passatempi | Corriere delle Dame

Sei in casa con il bambino e non puoi uscire? Niente paura, in questo articolo troverai alcuni giochi simpatici e passatempi divertenti per evitare la noia.

Se hai un bambino piccolo e le condizioni meteo non ti permettono di uscire (o non puoi muoverti di casa per altre ragioinm come la quarantena obbligatoria di Coronavirus), non è assolutamente detto che vi dobbiate per forza annoiare. Anche perché lo sappiamo tutti quanto un bimbo annoiato possa essere tedioso e capriccioso; quindi meglio inventarsi qualcosa per occupare il suo tempo, per la soddisfazione di grandi e piccini e per evitare di farlo stare per troppo tempo attaccato al video di una televisione o di uno smartphone.  

Non occorrono grandi attrezzature o specifiche capacità d’intrattenimento per ottenere risultati divertenti, quella che non deve però mancare è sicuramente la fantasia. Il bambino abituato ad avere la giornate scandita da impegni didattici o sportivi, sarà ben lieto, approfittando di un giorno di pioggia, di avere una pausa in cui giocare con te, in un ritaglio di tempo tutto per voi.
Di  giochi validi per tutte le età ne esistono veramente pochi e - in genere - i bambini sono notoriamente poco inclini a prestare attenzione per lungo tempo verso la stessa attività. Quindi al fine di attrarre l’ attenzione per un tempo maggiore è molto meglio proporre giochi dedicati  alla loro età. Per questo motivo i giochi elencati di seguito sono stati suddivisi proprio con questo criterio.

Giochi da fare in casa per un bambino di  1-2 anni

Il gioco dei travasi

Disponi davanti al bambino varie ciotole ognuna ripiena di alimenti reperibili in cucina come pasta corta, fagioli secchi, riso, lenticchie e altrettante più piccole vuote. Proponi al bimbo di travasare una parte del contenuto della ciotola più grande in quella più piccola, iniziando dagli alimenti più grandi e via via a quelli più piccoli in ordine crescente di difficoltà. Oltre a divertire, questo gioco aiuta a prendere confidenza con la manualità ed è ottimo per migliorare la coordinazione dei movimenti.

 

Il gioco dei travestimenti

Inserisci in una scatola degli indumenti, una parrucca, qualche attrezzo da lavoro, degli occhiali, un pigiama, un peluche,una borsa e senza guardare, estraete insieme dalla scatola qualcosa. Utilizzate entrambe ciò che avete pescato e, inventando una storia, travestitevi da personaggi immaginari o veri, come la mamma che porta a spasso il cane, la signora del piano di sopra, il dottore, il postino, lasciando a briglia sciolta la fantasia.

Giochi da fare in casa per un bambino di 3-6 anni

A questa età i giochi da poter fare insieme sono veramente molti e oltre a sconfiggere la noia risultano utili per l’apprendimento e l’acquisizione dei concetti di sopra-sotto, avanti e dietro, destra-sinistra, dentro fuori.

Nascondino con un oggetto

Nascondi un oggetto nella stanza. Il bambino lo dovrà trovare facendoti delle domande indicative del tipo: è dentro al vaso? È fuori dalla porta? È sotto al letto? Poi scambiatevi i ruoli.

Cosa manca

Disponi su di un vassoio una serie di oggetti. Invita il bambino a guardare per qualche tempo, poi fallo girare e togline uno. Ora chiedigli di indovinare l’oggetto che non c’è più.

Realizzazione di un pon pon

Occorrente:

  • Due dischetti di cartoncino di uguale misura
  • Lana colorata
  • Forbici senza punta

 

 Realizzazione:

Ritaglia due dischetti di cartoncino di uguale misura con entrambi un foro al centro e una taglio che va dal centro alla circonferenza del dischetto.

Sovrapponi i dischetti in modo che i due tagli siano corrispondenti e inizia a far passare della lana attraverso il taglio avvolgendo e ricoprendo così di lana tutti e due i dischetti; fallo senza stringere troppo il filo di lana.

Quando i due cartoncini accoppiati saranno ricoperti completamente dalla lana, distanzia un poco i due cartoncini uno dall’altro (se hai tirato troppo la lana avrai difficoltà a separare di qualche centimetro i due dischetti), taglia la lana lungo tutta la circonferenza del dischetto, distanzia ancora un poco i due dischetti, fai passare un filo di lana intorno allo spazio che si è creato  fra i due dischetti.

Stringi per fermare la lana al centro e fai un bel nodo. A questo punto, fai scorrere definitivamente i dischetti verso l’esterno per liberare il pon pon.

Leggi anche l'articolo dedicato alle attività da fare a casa da sole o con i bambini

Animaletti, oggetti o fiori in pasta di sale

Un  gioco molto divertente dove non c’è proprio limite alla fantasia è quello di creare soggetti in pasta di sale. Semplice da preparare, poco costosa e realizzabile con ingredienti reperibili facilmente nelle nostre case, la pasta di sale risulta morbida  e plasmabile, molto simile al pongo e alla plastilina; per questi motivi è adorata dai bambini che possono divertirsi a manipolarla con una facilità estrema, per creare, disfare e poi ricominciare.

La ricetta è semplicissima:
Una tazza di acqua, una di sale fino, una di farina.
E’ possibile impastarla a mano o con l’impastatrice, il risultato non cambia. Se dovesse risultare troppo molle aggiungi un poco di farina, se invece dovesse essere tropo granulosa metti ancora un poco d’acqua. In questa fase è possibile colorarla, basterà addizionare all’acqua un colorante alimentare. Se vuoi rendere il gioco ancora più divertente puoi colorare la pasta di sale con dei prodotti naturali come un pizzico di curcuma, un poco di cacao, un poco di salsa di pomodoro, l’acqua di cottura delle verdure.

Ovviamente per ottenere più colori dovrai fare più impasti  
Per realizzare soggetti piatti puoi utilizzare le stesse formine con cui ritagli i biscotti.
I soggetti creati in pasta di sale li puoi cuocer in forno a 50-60°C fino a quando non risultino ben asciutte; oppure puoi farli asciugare su di un termosifone. E’ molto importante togliergli l’umidità e conservarli in un luogo molto asciutto perché altrimenti nel tempo tendono a deformarsi e diventare mollicci.
Se vuoi conservare la pasta di sale inutilizzata, avvolgila uno strofinaccio da cucina, ponila in un sacchetto di plastica ben chiuso e conservala in frigo. Quando ti serve ricordati di estrarla dal frigo una mezz’ora prima di usarla, questo per darle il tempo di recupera la sua morbidezza.

Giochi da fare in casa per un bambino 7-10

A questa età i bambini sanno già colorare, disegnare, ritagliare e possono cucinare.
Quindi potresti proporre di preparare un bel dolce con pochi ingredienti, semplice e d’effetto come può essere un ciambellone, una crostata, dei biscotti o delle ciambelline.
La battaglia navale è sempre una soluzione insieme all’intramontabile gioco “ fiori e frutta”. I pennarelli, gli acquerelli e le tempere verranno volentieri in tuo aiuto. Puoi suggergli di disegnare un soggetto ricopiandolo o lasciarlo libero di esprimersi senza suggerimenti.

Costruiamo una casetta con il cartone

Un gioco divertente che coinvolge sempre e cattura l’attenzione dei bambini di questa età è sicuramente quello con cui si può dare sfogo alla fantasia, ma anche all’ingegno. Quindi cerca delle scatole di scarpe vuote, armati di nastro adesivo, forbici, colori ad acquerello, colla e iniziate insieme a dare forma ad una casa, ad un castello, una fattoria.

Mariagrazia Roversi

Mariagrazia Roversi

Nata e cresciuta a Brescia, è laurata in Giurisprudenza. La legge è la sua prima passione, ma quando non si occupa di studio e lavoro si tuffa nei libri, nel disegno e nel mondo dei cavalli. La scrittura è la sua coperta di Linus: la fa stare semplicemente bene. Non potrebbe mai vivere senza le buone compagnie: trovarsi intorno ad un tavolo con gli amici, davanti a una bottiglia di vino, è uno dei suoi passatempi preferiti per rilassarsi.

Potrebbero interessanti anche
La Redazione
  • Erika Di Cosimo
  • Verdiana Amorosi
  • Mariagrazia Roversi
  • Angela Agresta
  • Cristina Vinci
  • Madame de Stael