Associazioni in difesa delle donne: Onlus di Aiuto e Supporto

Scopri quali sono le associazioni e le onlus che combattono ogni giorno contro la violenza sulle donne; informazioni e numeri utili da contattare in caso di emergenza.



Associazioni e Onlus Contro la Violenza sulle Donne: Aiuto e Supporto

Dare sostegno ed assistenza alle donne che subiscono violenza in tutte le sue forme: fisica, sessuale, psicologica, economica, morale. È questo il principale obiettivo che si prefiggono le Associazioni e le Onlus italiane per le donne Onlus Italiane, che si muovono nella direzione dell’ogni giorno operano sul territorio per fornire supporto alle donne del nostro Paese. Uno degli obiettivi principali – diventato ormai una priorità su tutti - è far conoscere, combattere e prevenire la violenza di genere, dal maltrattamento allo stalking, dalla violenza psicologica al mobbing, dal ricatto economico alla violenza sessuale nelle diverse forme e in tutti i luoghi.
In tutte le situazioni è fondamentale l’ascolto e l’intervento immediato. Ci sono strutture che promuovono progetti e servizi utili alle donne in difficoltà direttamente sul territorio, creando luoghi di aggregazione anche grazie ad iniziative culturali mirate per ridurre e contenere le situazioni di disagio, fino a costituire delle “case rifugio”, come quella istituita sin dal 1990, a Bologna, dall’associazione Casa delle Donne.


L’iniziativa si è poi diffusa in tante altre città italiane, come Milano, Modena, Roma, Latina e Parma, esempi seguiti in seguito da tante altre realtà, anche più piccole.
In questi luoghi vengono accolte donne che hanno bisogno di aiuti pratici ed economici, ma anche di sostegno psicologico, specie per coloro che hanno subito violenza da partner o ex partner, offrendo quel supporto che permetta loro di comprendere e superare il disagio, oltre che creare e sostenere gruppi di auto-aiuto fra le donne.
Un lavoro che le onlus taliane dedicate alle donne portano avanti con grande impegno è l’organizzazione delle attività di aiuto e sostegno alle lavoratrici, per facilitare sia l’orientamento che il reinserimento nel mondo del lavoro, specie dopo la maternità. Momento che non sembra coincide con la serenità e la gioia. Molte donne, infatti, anche durante il periodo della maternità subiscono molestie psicologiche, fisiche, sessuali e morali, soprattutto sul posto di lavoro, senza dimenticare i fenomeni ancora più drammatici, come la costrizione alla prostituzione e la schiavitù.

Un ruolo determinante nella diffusione di tante associazioni e cooperative l’ha avuta il “Telefono Rosa” (06 3751 8282 - sito internet), nato nel 1988, per far emergere la violenza sommersa e scoperchiare le troppe situazioni nascoste tra le mura domestiche. Grazie al supporto legale gratuito, alla consulenza psicologica e al sostegno pratico, queste associazioni hanno dato delle nuove opportunità alle donne in difficoltà e hanno contribuito a fare luce sul fenomeno della violenza sulle donne, sia in famiglia che sul posto di lavoro.

Scopri anche cosa fare qualora volessi affrontare un aborto volontario.


E come non parlare della “Casa Internazionale delle Donne di Roma” (06/68401720 - sito internet) che - dal 1983 – supporta le donne nell’autodeterminazione e nelle scelte libere sulla salute riproduttiva, battendosi costantemente contro il sessismo e il razzismo, sia istituzionale che popolare, ma supporta anche la lotta contro le mafie e la criminalità organizzata. Per sostenere e incentivare lo sviluppo della cultura femminile, l’associazione presta una grande attenzione nei confronti della produzione artistica femminile: dalle registe alle scrittrici, passando per le pittrici. E per sostenere abilità, ingegno e creatività femminili l’associazione organizza eventi di teatro, musica e spettacolo sempre più numerosi e di alto spessore. Tutto questo rende la Casa Internazionale delle Donne un centro propulsore della cultura e delle azioni dedicate al mondo femminile.


Un aiuto importante e pratico arriva anche dalle associazioni degli avvocati sul territorio Italiano, come - ad esempio -  che, formata da un team di donne avvocato, si propone di garantire e promuovere la tutela e la difesa dei diritti delle donne, con particolare riguardo a coloro che stanno affrontando una separazione, alle vittime di maltrattamenti, di violenze fisiche e morali, alle vittime di atti persecutori ed di abusi sessuali. Da ricordare anche l’associazione “Codice Donna”, che dal 1998 opera per le donne nell’ambito del Diritto di Famiglia, del Diritto Penale e di quello del Lavoro con numerose attività didattiche, di informazione e supporto.

Madame de Stael

Madame de Stael

Giornalista free lance dal 2009, vive tra Roma e la Provenza, si occupa di scrittura, traduzioni e correzioni di bozze. Nel tempo libero scrive romanzi d'avvenutura e viaggia con il suo zaino in spalla.

Potrebbero interessanti anche
La Redazione
  • Erika Di Cosimo
  • Verdiana Amorosi
  • Mariagrazia Roversi
  • Angela Agresta
  • Cristina Vinci
  • Madame de Stael
Chi siamo
Evergreen
  • Rimettersi in forma dopo i 50 anni

    15 Aprile, 2019Rimettersi in Forma dopo i Cinquant’anni

Guide
  • Dieta Chetogenica

    1 Maggio, 2019Dieta Chetogenica: facciamo chiarezza sul regime alimentare più discusso del momento

Corriere delle Dame è una Testata registrata al Tribunale di Roma n. Registrazione 84/2019 del 12/06/2019
Direttore Responsabile: Verdiana Amorosi
Copyright © 2020. Tutti i diritti riservati.